Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento

BIM dell'Adige

NEWS / EVIDENZE

Chi Siamo

Il Consorzio di Bacino Imbrifero Montano dell’Adige nasce nel 1956 per tutelare i diritti dei Comuni associati, legati all’utilizzo del Sovracanone derivante dallo sfruttamento delle acque nella produzione di energia idroelettrica.

Con la sua attività il BIM dell’Adige favorisce lo sviluppo economico e sociale delle aree e delle popolazioni di montagna presenti sul proprio territorio.

Dal punto di vista amministrativo comprende ben 129 Comuni, suddivisi in tre vallate: quella del Fiume Avisio (da Lavis a Canazei con Fornace e l'Altopiano di Piné), quella del Fiume Noce (da Zambana a Vermiglio con Ragoli e Pinzolo) e quella del Fiume Adige (da Roveré della Luna fino ad Avio, esclusi i Comuni di San Michele all'Adige e Nave).

Il BIM dell’Adige è associato alla Federazione Nazionale dei Consorzi di Bacino Imbrifero Montano (Federbim) fin dal 17 marzo 1962, anno della sua costituzione.